Cos’è il new born?

Molti genitori desiderano imprimere i primi attimi di vita del loro bambino/a, in modo da non dimenticare mai più nella loro vita la gioia di avere accanto una piccola vita.

Da questa esigenza nasce l’idea dei fotografi più innovativi e al passo coi tempi d’ideare dei veri e propri servizi fotografici dedicati a queste nuove vite. Il reportage fotografico che si andrà ad ideare è chiamato: “new born”.

Le domande che pongono frequentemente i genitori al fotografo professionista sono:

  • Come si svolge una sessione fotografica con un neonato?
  • Ma sarà sicuro fare un servizio fotografico ad un neonato?
  • Le posizioni assunte potranno infastidire il mio bambino/a?
  • Le fasciature saranno troppo strette e scomode?
  • Quanto tempo verrà impiegato per il reportage fotografico?

Ogni genitore ha a cuore la serenità del proprio figlio e ciò si manifesta in modo più incisivo nei primi mesi di vita del neonato. Proprio per questo esistono delle qualità che il fotografo professionista dovrà avere per effettuare questa sessione fotografica.

Ecco tutto ciò che bisogna sapere sulla fotografia new born.

La fotografia new born o anche chiamata in Italia neonatale, è una forma particolare di fotografia per bambini, è una pratica molto diffusa in Italia e arriva direttamente dall’America riscuotendo molto successo soprattutto tra le coppie più giovani.

I fotografi che si avvicinano a questo ambito lavorativo specifico hanno sempre alle spalle dei percorsi formativi specialistici dedicati al campo della fotografia di neonati.

La fotografia new born, richiede empatia sia con i neonati che con le neomamme, e una forte competenza in campo professionale e umano, senza tralasciare specifiche competenze tecniche e di sicurezza nella gestione del neonato.

La sessione new born, si adatta sempre alle esigenze del bambino, proprio per questo i tempi e la durata del servizio vengono regolati in base ai ritmi del piccolo/a.

In quale periodo di vita del neonato è preferibile effettuare la sessione fotografica? E perché?

Viene consigliato dai fotografi di effettuare la sessione fotografica nel momento in cui il bambino abbia già tra i 5 e i 15 giorni di vita. La motivazione è da rintracciarsi proprio in situazioni pratiche in cui ad esempio nei primi giorni di vita il bambino dorme molto di più, assume con naturalezza la posizione fetale, e la pelle è liscissima e distesa. Proprio da quest’ultima motivazione deriva la necessità di effettuare gli scatti quando il bambino dorme, in quanto riesce ad assumere una fisionomia più delicata e i dettagli del viso sono più scolpiti.

Dove si svolge la sessione fotografica e quanto dura?

Il luogo dovrà rispettare le norme igieniche e sanitarie del momento, infatti gli indumenti che i neonati andranno ad indossare dovranno sempre essere sterilizzati prima del loro riutilizzo e non bisogna mai trascurare il comfort, e che l’ambiente sia ben riscaldato, in quanto il bambino sarà poco coperto. Tutti gli indumenti e gli accessori per svolgere il servizio new born saranno dati in dotazione dalla fotografa, sarà essa stessa a portare dei piccoli oggettini da far indossare al neonato come ad esempio: costumini, capellini, coroncine e fiocchi. Il luogo del set sarà l’ufficio della fotografa professionista.

Perché è consigliato dai fotografi il servizio fotografico new born?

È un momento meraviglioso quello che si sta vivendo da neo-genitori e merita di essere immortalato. La fotografia si sa ha la capacità di rendere vivido ogni singolo momento della nostra vita anche con il passare degli anni.

In questo post abbiamo spiegato cos’è il new born, continua a seguire le pagine del blog Riflessi Studio di Francesca Nicolosi.